Error: (#12) source field is deprecated for versions v3.3 and higher
Type: OAuthException
Code: 12

Il Lifting del volto

Dott. Luca Fracasso / Procedure chirurgiche / Il Lifting del volto

Face lifting

Il volto è il nostro biglietto da visita. È con il volto che noi ci relazioniamo con il prossimo, ed è per questo che gli dedichiamo tante attenzioni. I trattamenti estetici, i prodotti cosmetici, la medicina estetica possono aiutare a frenare l’invecchiamento del viso ma, quando esso diventa evidente e noi abbiamo difficoltà ad accettarlo, l’unica soluzione rimane il lifting. Fillers iniettabili, cellule staminali, sono molto utili per ridare turgore alla pelle del volto ma non sono in grado di rimuovere la pelle in eccesso.

Il lifting del volto è un intervento che si è molto raffinato rispetto ad alcuni anni fa. Oggi il face lifting ha come obiettivo di rimuovere segni del tempo mantenendo la mimica e la fisionomia proprie dell’individuo.
Ci sono diversi tipi di lifting del volto, localizzati o più estesi, in base al tipo di invecchiamento che ha subito il paziente.
Essi possono riguardare la fronte, la regione temporale, il terzo medio del volto, il collo oppure più aree contemporaneamente.
Se il processo di invecchiamento è ancora ad uno stadio iniziale l’ Intervento più indicato è il mini lifting, ovvero un intervento meno aggressivo del lifting propriamente detto.
Il lifting del volto può essere associato all’intervento di blefaroplastica, di liposuzione del mento e di lipofilling del volto.

In che consiste l’intervento?
L’intervento consiste nell’incisione della cute a livello delle tempie, davanti all’orecchio, dietro all’orecchio Fino ad arrivare tra i capelli della regione retroauricolare. Si esegue poi uno scollamento del piano cutaneo, quando necessario si corregge il piano muscolare dello SMAS ( l’insieme dei muscoli superficiali del volto) per ridare tono ai muscoli che si sono rilassati e la pelle viene ridistribuita rimuovendo quella in eccesso.
Il risultato che si ottiene è un viso più tonico giovanile ma perfettamente naturale.

La cicatrice

In questa procedura le cicatrici sono generalmente molto poco visibili. Le incisioni del cuoio capelluto sono mascherate dai capelli, nella regione preauricolare si confondono con la prima ruga immediatamente davanti all’orecchio, nell’area retroauricolare sono nascoste dal padiglione auricolare e dai capelli.

Lifting classico

Minilifting

Lifting completo (coronale)

L’anestesia

L’intervento viene eseguito in anestesia generale.

Durata dell’intervento
L’intervento richiede circa 2-5 ore a seconda del tipo di intervento. Considerando i tempi di accesso alla sala operatoria, di anestesia e di risveglio, la paziente permarrà presso il centro chirurgico dalle 3 alle 6 ore.

Postoperatorio
Nell’immediato postoperatorio verranno utilizzate medicazioni compressive (tipo turbante) che verranno rimosse dopo 2-3 giorni.
Generalmente vengono applicati due drenaggi che vengono rimossi in seconda giornata.
È possibile che si formino dei lividi che permarranno per 7-10 giorni.
La zona d’intervento non deve essere bagnata fino alla rimozione dei punti, quindi si devono evitare docce e bagni che potrebbero compromettere l’esito delle suture.
I primi punti di sutura vengono rimossi dopo 5-7 giorni, gli ultimi dopo circa due settimane.

Durata

da 1,5 a 5 ore

Ricovero

Ricovero con 1-2 giorni di degenza

Convalescenza

I primi punti vengono rimossi dopo 5-6 giorni, in quei giorni si possono svolgere le proprie attività, ma la vita sociale è sconsigliata per via della guaina da indossare.

Anestesia

Generale

Ritorno all'attività sociale

dopo 7 giorni si ha una graduale ripresa. Generalmente a 2 settimane si può riprendere. Il maquillage va evitato sicuramente per 2 settimane e ripreso previo consenso del chirurgo.

Ritorno all'attività sportiva

Generalmente si consiglia di aspettare 3-4 settimane.

Domande & Risposte

Sono un fumatore, posso fare questo intervento? Il fumo aumenta notevolmente l’incidenza di complicanze che possono andare da un ritardo di cicatrizzazione fino a delle aree di necrosi cutanea. Per questo che sospendere o quanto meno ridurre decisamente il fumo nel periodo a cavallo dell’intervento è fortemente consigliato.

È un intervento rischioso? Il face lifting è un intervento ormai sicuro, le complicanze più frequenti sono dovute alla formazione di ematomi mentre eventuali deficit sensitivi o motori sono piuttosto rari e, soprattutto, generalmente transitori.

Perché le persone che hanno fatto il lifting sono tutte uguali, si riconoscono da lontano? Questo è vero in parte, innanzitutto gli obiettivi della chirurgia plastica moderna sono quelli di ottenere il risultato più naturale possibile, tutti gli interventi vengono pianificati in base allo stato di partenza del paziente. Da questo concetto si evince che i buoni risultati non possano/debbano essere identificati da un osservatore esterno ovvero un intervento ben fatto deve dare un risultato naturale. La chirurgia riesce a dare un aspetto giovanile, piacevole senza essere riconoscibile.

× WhatsApp